inter club San Salvo - Abruzzo - Italy- sede c/o La Movida de la Noche, via Marco Polo n. 10 -66050- San Salvo (Ch) - Copyright interclubsansalvo.it.gg - tutti i diritti riservati| Cod.Fisc.: 92027730693 -interclubsansalvo@hotmail.com
   
  inter club san salvo -abruzzo
  Gianfelice Facchetti a San Salvo: "Cuore Nerazzurro" 2011-12
 
 Il premio Cuore Nerazzurro 2011/12 a Gianfelice Facchetti


"Grazie per aver fatto posto alla memoria del Cipe a San Salvo", questa la dedica di Gianfelice Facchetti a fine serata all'Inter Club San Salvo.
Un pomeriggio da ricordare quello di sabato 10 marzo a San Salvo dove per la terza edizione del Premio Cuore Nerazzurro è stato ospite il figlio dell'indimenticato Giacinto Facchetti.
E' stato veramente bello vedere la sede del club, bar Meeting, pieno di tifosi interisti e rappresentanti di tanti inter club (compreso il coordinatore abruzzese Alfredo Amante e quello molisano Franco La Notte) venuti da ogni parte per accogliere e salutare Gianfelice, ed è stato ancora più bello vedere con che partecipazione e trasporto tutti abbiano seguito le parole dell'ospite.
Merito indubbiamente delle qualità oratorie di Facchetti che da consumato attore di teatro ha veramente catalizzato l'attenzione di tutti con temi che lui stesso ha affrontato nella stesura del libro "Se no che gente saremmo".
Bravo Gianfelice che ha rappresentato la storia della famiglia Facchetti, dall'amore dei suoi genitori, alla crescita dei figli ai valori sani di uno sport che hanno fatto grande il padre, fino ai momenti più tristi della malattia che glielo hanno portato via in modo fin troppo precoce. Diversi i passaggi commoventi ma per Gianfelice non c'é stato spazio per la commozione, così come non è stato dato molto risalto, giustamente, alle note vicende accadute la scorsa estate dopo la pubblicazione del dossier Palazzi sulla vicenda calciopoli.
Letteralmente a ruba le molte copie del libro messe a disposizione dal club, che pertanto sono state tutte autografate da Gianfelice ad personam.
"Abbiamo deciso di donare tutto il ricavato dalla vendita dei libri in Beneficenza"
ci ha confermato il presidente del club Virginio Di Pierro "e precisamente a favore degli alluvionati della Liguria con la raccolta fondi approntata dal coordinamento ligure".
Dopo la consegna del "Premio Cuore Nerazzurro" a Gianfelice il presidente Di Pierro ha fatto una graditissima sorpresa all'ospite della serata. E' infatti noto che dopo la morte del papà, Gianfelice colleziona figurine, cimeli e tutto ciò che raffigura il Giacinto calciatore ed ha una notevole collezione con oggetti provenienti da tutto il mondo. Grazie alla signora Lucia del Meeting siamo riusciti ad avere un pezzo davvero unico: una bottiglia di "Amaro 18" del 1970 con il retro dell'etichetta raffigurante un Facchetti nelle vesti di professore con tanto di lavagna e bacchetta. Un pezzo che andrà certamente ad impreziosire la notevole collezione di famiglia.
Insomma una serata piacevolissima passata insieme ad un fratello che ha l'Inter nell'anima, umile, di nobili e sani principi.
Grazie di cuore Gianfelice... sei degno figlio di così tanto padre!
Ufficio Stampa Inter Club San Salvo 












A Gianfelice Facchetti il premio Cuore Nerazzurro 2011/12!  

E' Gianfelice Facchetti il "Cuore Nerazzurro 2011/12" dell'Inter Club San Salvo.
La terza edizione del premio organizzato dal club abruzzese sarà infatti assegnato al figlio dell'indimenticato (e indimenticabile) Giacinto Facchetti, calciatore, capitano e presidente della beneamata.

Ci 
vorranno ancora alcuni giorni per i dettagli ma già possiamo anticipare che Gianfelice sarà a San Salvo nel pomeriggio di sabato 10 marzo 2012.
La manifestazione si terrà nei locali della sede (bar Meeting) a San Salvo Marina nel corso della quale Facchetti sarà ospite del club e presenterà il suo libro.
Si tratta della terza edizione del premio, ideato dal club sansalvese e vinto nella prima edizione dall'ex fantasista Evaristo Beccalossi, mentre nella passata edizione ha visto protagonista Antonio Paganin difensore nerazzurro negli anni novanta.
Grande colpo quello di avere Gianfelice Facchetti ospite per la prima volta in Abruzzo e Molise.
Come accennato, nel corso della serata sarà presentato il libro scritto da Gianfelice dal titolo "Se no che gente saremmo"
pubblicato da poco ed in edicola in questi giorni ed edito da Longanesi.
Un libro dove si parla di calcio, di eroi e di un rapporto tra padre e figlio che si rincorrono per una vita intera ma che si ritrovano davvero solo alla fine.
CARRIERA: Gianfelice Facchetti dopo la laurea in scienze dell’educazione si forma presso la scuola di teatro di Quelli di Grock. Dal 2000 collabora con diverse realtà teatrali educative come la Casa Circondariale di Monza e l’Istituto dei ciechi di Milano (dove è andato in scena con il Teatro al buio), impegni che alterna al lavoro con la Compagnia teatrale Facchetti/De Pascalis, di cui è regista, autore e attore.
La sua carriera di attore cinematografico ha visto la partecipazione sia a fiction televisive, tra le quali Il grande Torino e Il Pirata - Marco Pantani, che a film per il cinema come L’aria del lago.
Dal 2008 collabora con il Corriere della sera. Nel 2010 inizia la carriera televisiva con Le Iene, dove debutta il 3 ottobre con un servizio sulla vivisezione.
Gianfelice è stato protagonista della grande festa del centenario dell'Inter nel 2008
Virginio di Pierro

Grande serata con Gianfelice Facchetti


Se no che gente saremmo
da "bausciacafè.it"
“Ho cercato di radunare tutte le testimonianze e gli avvenimenti  che riguardano papà – racconta Gianfelice – raccolti nei cinque anni successivi alla sua scomparsa. Gli eventi, i racconti dei  tifosi, le manifestazioni di affetto, fotografie o articoli di giornale mai letti  prima.  Ho sentito l’esigenza di mettere tutto questo per iscritto, perché sono talmente tante le cose belle che ho raccolto che avevo paura di perderne o dimenticarne qualcuna. Da qui è nata la voglia e l’esigenza di scrivere questo libro”

Gianfelice continua poi accennando in anteprima alcuni passi contenuti nell’opera e di come ogni capitolo possa ricondursi ad una parola chiave, come Liverpool ad esempio. Il 12 maggio 1965 infatti, giorno della famosa semifinale di ritorno di coppa Campioni tra l’Inter e gli inglesi, fu proprio Giacinto Facchetti a mettere a segno il gol che valse la qualificazione alla finale vinta poi dai nerazzurri. Nello stesso giorno, a distanza di 30 anni, il destino beffardo costringeva  lo stesso Giacinto nel pronto soccorso di un ospedale, dove gli sarebbe stato diagnosticato il terribile male che da li a poco lo avrebbe strappato all’affetto dei suoi cari.

Gianfelice parla poi dell’impatto che la scomparsa di Giacinto ha avuto sulla sua famiglia: “Il mondo che ruotava intorno a papà si è fatto subito presente e la prima reazione è stata quella di chiudersi e vivere con distacco il momento, perché la morte di un genitore è un evento triste e doloroso. Ma l’affetto della persone è stato travolgente ed essendo lui una figura che apparteneva al popolo non sarebbe stato giusto chiudere la porta.”

Si passa poi alle vicende più attuali, come la requisitoria di Palazzi di cui tanto si è parlato questa estate:  “Quando è uscita la relazione abbiamo deciso di non commentare. Un processo segue un iter giuridico ben preciso, con un dibattimento tra accusa e difesa, per poi arrivare ad una sentenza conclusiva pronunciata da un giudice. Visto che, per ovvi motivi, questo preciso cammino non verrà mai intrapreso, la cosa non merita neanche di essere presa in considerazione. Quindi, mi chiedo, perché tutto questo? La requisitoria è stata sbandierata come una sentenza, ma una sentenza non è. Possiamo dire tante cose, ma credo che la risposta trasversale arrivata da chi papà lo conosceva  sia stata molto esaustiva.”

A Gianfelice vanno i nostri complimenti ed invitiamo tutti a presenziare all’evento. In memoria di Giacinto, perché sia una festa in suo onore. Se no che gente saremmo?



 
  Oggi ci sono stati già 1 visitatori (26 hits) su interclubsansalvo.it.gg Copyright interclubsansalvo.it.gg - tutti i diritti riservati  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=
inter club San Salvo - Abruzzo - Italy- sede c/o La Movida de la Noche, via Marco Polo n. 10 -San Salvo (Ch) - -DICHIARAZIONE- Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità: non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della Legge 62/2001. Le immagini sono prese in prestito dalla rete e valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso risultasse sgradito all'autore, saranno prontamente cancellate su esplicita richiesta. Gli autori di questo sito non assumono responsabilità alcuna per la veridicità, accuratezza e qualità del contenuto o per le opinioni espresse nei singoli commenti, di cui rimangono responsabili gli autori dei testi. Gli autori del sito altresì non sono responsabili qualora la navigazione dei siti web collegati o segnalati o l'accesso agli spazi di discussione porti alla consultazione di informazioni ritenute non gradite, e parimenti non ne rispondono per veridicità, accuratezza e qualità del contenuto